Dott. Bertolini

Chirurgo generale

  • Fistola sacro-coccigea
  • Cisti pilonidale
  • Ernia inguinale
  • Colecistectomia (rimozione della cistifellea)
  • Chirurgia laparoscopica
  • Chirurgia Epatobiliare
  • Chirurgia oncologica colonrettale
  • Malattia di Crohn

Dott. Riccardo Bertolini

Nº albo dei medici: 22069


Il Dott. Riccardo Bertolini è specializzato in Chirurgia Generale e in Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso.
È un esperto di Chirurgia Videolaparoscopica e Robotica, di Chirurgia Epatobiliopancreatica e di Chirurgia Oncologica. Si occupa, tra le altre cose, del trattamento mininvasivo del Morbo di Crohn, della colecistectomia laparoscopica, del trattamento mininvasivo delle cisti e delle fistole sacrococcigee e del trattamento dei tumori dell’apparato digerente. Ha perfezionato le sue conoscenze frequentando corsi intensivi in Spagna (Hospital Prínceps d’Espanya di Barcellona), Francia (Société Française de Chirurgie Digestive di Strasburgo e Dipartimento di Digestive Surgery presso l’Hôpital Beaujon di Parigi) e in Giappone. Ha ricoperto il ruolo di Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Generale dell’Ospedale "San Giovanni di Dio" di Fondi (LT) e quello di Dirigente Medico di Chirurgia Generale presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma.
Attualmente è Direttore Sanitario e Responsabile del servizio di Chirurgia Ambulatoriale del Poliambulatorio specialistico SPAZIO MEDICO al Lido di Ostia dove opera in una sala operatoria autorizzata dalla Regione Lazio.


  • Esperienza Professionale

    • Direttore Sanitario e Responsabile del servizio di Chirurgia Ambulatoriale presso il Poliambulatorio specialistico Spazio Medico, Lido di Ostia (oggi)
    • Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Generale dell’Ospedale San Giovanni di Dio, Fondi (LT) (2013-31 maggio 2016)
    • Dirigente Medico di Chirurgia Generale presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma (2000-2013)
    • Dirigente Medico di Chirurgia Generale (attività Intramoenia) presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma (1997-1999)
    • Responsabile del Modulo di Chirurgia Endocrinologica, Area Funzionale di Chirurgia, dell’Ospedale San Camillo di Roma (1995-2013)
    • Dirigente Medico di Primo Livello di Chirurgia Generale presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma (1994-1997)
    • Aiuto di Chirurgia Generale presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma (1986-1993)
    • Assistente Medico di Chirurgia Generale presso l’Ospedale San Camillo-Forlanini di Roma (aprile-ottobre 1986)
    • Primario Chirurgo dell’Equipe Sanitaria presso l’Unità Chirurgica dell’Ospedale di Quetta, Pakistan (febbraio-giugno 1985)
    • Assistente Medico di Chirurgia Generale presso l’Ospedale San Camillo-Forlanini di Roma (1985-1986)
  • Risultati accademici salienti

    • Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università La Sapienza di Roma (1974)
    • Specializzazione in Chirurgia Generale presso l’Università degli Studi di Pisa (1979)
    • Specializzazione in Chirurgia D’urgenza e Pronto Soccorso presso l’Università degli Studi di Pisa (1983)
    • Diploma Europeo di Video-laparo-chirurgia presso l’IRCAD (Institut de Recherche contre les Cancers de l'Appareil Digestif), Strasburgo (1995)
  • Docenze

    • È stato Docente al Corso integrato di Medicina Clinica-Chirurgia Generale, al Corso integrato di Elementi di Chirurgia e Tecniche infermieristiche e al Corso integrato di Medicina e Chirurgia d’Urgenza e Terapia Intensiva del corso per Infermieri dell’Università degli Studi La Sapienza e dell’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini
    • Ha insegnato presso il Corso post-universitario di Formazione in Chirurgia d’Urgenza della Scuola Medica Ospedaliera di Roma e della Regione Lazio. Ha tenuto i corsi di: “L’addome acuto vascolare”; “I traumi chiusi dell’addome”; “Il paziente critico”; “La patologia infiammatoria enterica”; “Le urgenze respiratore”
    • Per la Scuola Medica Ospedaliera di Roma e della Regione Lazio, ha tenuto i corsi di “Le urgenze chirurgiche”; “Assistenza pre e post-operatoria al paziente chirurgico”; “Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso”; “Chirurgia Generale”
    • Per il corso per Infermieri Professionali dell’Azienda San Camillo Forlanini, ha insegnato Anatomia e Fisiologia e Patologia Chirurgica
  • Pubblicazioni e conferenze

    • Ha partecipato a numerosi corsi di formazione, in Italia e all’estero, dove ha potuto perfezionare la sua conoscenza delle tecniche laparoscopiche e toracoscopiche e della Chirurgia Digestiva
    • Ha pubblicato numerosi lavori scientifici, sia in lingua italiana che in lingua inglese
    • Ha partecipato alla realizzazione di due videotape: “Il trattamento delle metastasi epatiche”, presentato all’11º Congresso Nazionale A.C.O.I. di Videochirurgia; “Laparoscopic assisted ileocolonic resection in Crohn disease: our experience and preliminary report”, presentato al 13º Congresso Nazionale della Società Polispecialistica Italiana dei Giovani Chirurghi

 Patologie, Esami e Trattamenti

  • Appendicite
  • Chirurgia Epatobiliare
  • Chirurgia laparoscopica
  • Chirurgia oncologica colonrettale
  • Chirurgia Pancreatica
  • Cisti pilonidale
  • Colecistectomia (rimozione della cistifellea)
  • Colite ulcerosa
  • Diverticolite
  • Ernia inguinale
  • Fistola sacro-coccigea
  • Gozzo tiroideo
  • Laparocele
  • Malattia di Crohn
  • Tumore al seno
  • Tumore alla tiroide
  • Tumore allo stomaco
  • Tumore colon-retto

Prenota una visita

Contatti

  • Spazio Medico
    Via delle Bermude, 12 00121 - Roma (Lido di Ostia)
    (+39) 0690258056
  • Casa di Cura Pio XI
    Via Aurelia 559 00165 - Roma
    (+39) 0695282001


Telemedicina

La Telemedicina è un servizio di messaggistica privata e videoconferenza che consente di contattare gli specialisti in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo.

 

Articoli

Diagnosi e cura dei lipomi

I lipomi sono delle neoplasie benigne formate dall’accumulo di cellule di grasso. È possibile curarli? Risponde il nostro esperto in Chirurgia Generale

Leggi di più

Ernia inguinale, si può evitare la chirurgia?

Purtroppo a causa delle sue caratteristiche non è possibile trattare l’ernia inguinale in altro modo se non con la chirurgia. Il Dott. Bertolini parla di questo tema spiegando incidenza e cause della patologia, oltre a sottolineare l’importanza delle visite di controllo

Leggi di più
  • 5
    C.F.
    02/03/2017
  • 5
    A.F.
    18/09/2017